QUALI SONO LE REGOLE DELLA PALLAMANO?

La pallamano è uno sport di squadra che si gioca con la mano. E’ quindi severamente vietato toccare la palla con i piedi a rischio di essere sanzionato dall’arbitro. D’altra parte, il portiere può usare tutto il suo corpo, compresi i piedi, per evitare che la palla entri in porta. Cosa devo sapere sulle regole della pallamano?

Regole della pallamano al microscopio

Una squadra di pallamano è composta da sette giocatori in campo (incluso un portiere), e sette sostituti. La squadra avversaria deve quindi schierare sul campo anche una squadra di sette giocatori (o almeno cinque giocatori), con l’obiettivo di segnare più gol degli avversari. Un gol viene assegnato dall’arbitro ogni volta che la palla passa completamente oltre la linea di meta.

Una volta iniziato il gioco, tutti i giocatori in campo devono rispettare le varie regole della pallamano. La rimessa in gioco viene effettuata al centro del campo all’inizio della partita e anche ad ogni gol segnato. Quando la palla lascia il campo di gioco attraversando la linea nella sua interezza, si effettua una rimessa in gioco nel punto in cui la palla ha lasciato il campo di gioco. Se un giocatore di una delle due squadre ha toccato il pallone per l’ultima volta prima che uscisse, la squadra avversaria effettua la rimessa in gioco. Quando si effettua la rimessa in gioco, il giocatore che effettua l’azione deve avere un piede sulla linea e i giocatori avversari devono stare ad almeno 3 metri di distanza.

Una partita di pallamano dura 60 minuti, divisa in due periodi da una pausa di 10 minuti. La durata di una partita è diversa per le categorie giovanili: 2 x 25 minuti per la categoria dai 12 ai 16 anni, e 2 x 20 minuti per la categoria sotto i 12 anni.

Le diverse sanzioni nella pallamano

Secondo le regole della pallamano, un giocatore deve essere sanzionato quando commette un’irregolarità in campo. Viene punito in particolare quando tocca la palla con i piedi, compie un gesto che potrebbe ferire l’avversario o mostra un comportamento antisportivo.

Le sanzioni previste dall’arbitro variano a seconda della gravità dell’infrazione. Il giocatore può ricevere un ammonimento (cartellino giallo), una espulsione che lo obbliga a lasciare il campo di gioco per 2 minuti o una squalifica (cartellino rosso). Quest’ultima sanzione significa che il trasgressore deve lasciare definitivamente il campo di gioco, ma può comunque essere sostituito dopo 2 minuti.

Il campo e le attrezzature

Il campo da pallamano è costituito da un rettangolo lungo 40 m e largo 20 m, tutti delimitati da linee bianche. Per quanto riguarda il pallone, deve avere una circonferenza compresa tra i 58 e i 60 cm per gli anziani, e inferiore ai 56 cm per le donne e le categorie giovanili. Per quanto riguarda l’obiettivo, deve essere generalmente largo 3 metri e alto 2 metri.

Infine, l’ultimo punto da specificare sulle regole della pallamano riguarda l’equipaggiamento dei giocatori. Ogni giocatore di una squadra deve indossare scarpe sportive, e deve essere vestito con un abbigliamento identico a quello dei suoi compagni di squadra, ma diverso (colore) da quello dei suoi avversari.

Exit mobile version